Abstract

La sfida dei denti severamente compromessi nel parodonto: il ruolo del Parodontologo

di Cairo Francesco

La parodontite rapprensenta un processo di distruzione infiammatoria cronica dei tessuti che circondano i denti associati all'infezione di specifici patogeni anaerobici. Dati recenti di studi epidemiologici hanno dimostrato che le malattie parodontali affliggono in modo significativo la popolazione nei paesi industrializzati con una prevalenza compresa tra il 30-40% per le forme di malattia di grado moderato-grave. Il fumo, diabete incontrollato, scarsa igiene orale sono importanti fattori predittivi della progressione della malattia. Al contrario, un numero crescente di prove ha suggerito che l'infiammazione sistemica associata alla malattia parodontale può essere collegata a gravi condizioni sistemiche tra cui malattie cardiovascolari, diabete e complicanze associate. Il trattamento della parodontite implica l'uso di un trattamento non chirurgico volto a ridurre l'accumulo e l'infiammazione della placca. Le tasche residue sono molto spesso associate a profondi difetti ossei. Il trattamento chirurgico di denti gravemente compromessi richiede spesso un trattamento rigenerativo avanzato, mirato a ricostruire il livello di attacco clinico e volto anche a migliorare l'estetica. Lo scopo della presente conferenza è di valutare gli scenari clinici e le opzioni di trattamento per i cosiddetti denti senza speranza.

Obiettivi di apprendimento

1) Identificare gli scenari clinici dei denti gravemente compromessi dalla parodontite; 2) Identificare le procedure ricostruttive parodontali per i denti gravamente compromessi.